Piña Colada

Come preparare
una Piña Colada

Qual è il rum migliore per Piña Colada Cocktail?

Fortemente rivendicata da Porto Rico, la Piña Colada è spesso realizzata con un rum bianco o con un rum che in ogni caso presenta una struttura più chiara. C’è una regola generale non detta che vale per il rum ed è quella di non dominare mai il profilo di questo cocktail che in effetti prende il nome dai suoi componenti non alcolici piuttosto che dall’elemento alcolico che contiene. Qual è il miglior rum per la Piña Colada? La scelta di un rum con una certa età in botte come il Dos Maderas 5 + 3 può esaltare i suoi ingredienti secondari con accenti di vaniglia, nocciola, cocco e spezie. Molti baristi professionisti oggi si divertono a mescolare la Piña Colada con una base formata da un rum leggero e uno invecchiato.

Curiosità sul Rum Dos Maderas 5 + 3

Il Rum Dos Maderas 5 + 3 fonde il Baja Rum più leggero con lo stile più ricco della Guyana e invecchia per 5 anni nei Caraibi seguiti da 3 anni a Jerez, in Spagna, in botti di Palo Cortado. Il carattere morbido del 5 + 3 è inondato di vaniglia, nocciola, cocco e acero sottile. Aggiunge una complessità al tuo cocktail: è un promemoria per ricordarci che la Piña Colada è senza dubbio una preparazione per adulti.

Curiosità sul Rum Dos Maderas 5 + 3

Il Rum Dos Maderas 5 + 3 fonde il Baja Rum più leggero con lo stile più ricco della Guyana e invecchia per 5 anni nei Caraibi seguiti da 3 anni a Jerez, in Spagna, in botti di Palo Cortado. Il carattere morbido del 5 + 3 è inondato di vaniglia, nocciola, cocco e acero sottile. Aggiunge una complessità al tuo cocktail: è un promemoria per ricordarci che la Piña Colada è senza dubbio una preparazione per adulti.

Ingredienti per preparare
una Piña Colada con uno shaker

Sebbene oggi sia molto popolare utilizzare un frullatore, i baristi hanno anche messo a punto la ricetta della Piña Colada per porzione singola, utilizzando quindi uno shaker standard per la preparazione.

Rum Dos Maderas 5 + 3
1 oncia. Crema di Cocco
1 oz di Latte di cocco
1,75 oz. Succo d’ananas fresco spremuto
1/4 oncia di Succo di lime fresco (opzionale)

Ricetta della Piña Colada - Come preparare una Piña Colada con lo shaker

1.

Raffredda un Hurricane o un bicchiere Poco Grande

2.

Taglia il tuo ananas maturo e ricavane il succo

3.

Aggiungi tutti gli ingredienti nello shaker

4.

Frulla fino a ottenere un composto omogeneo

5.

Shake vigorously for 20 seconds

6.

Frulla fino a ottenere un composto omogeneo

7.

Filtra nel tuo bicchiere freddo

8.

Guarnisci con uno spicchio di ananas, un paio di foglie di ananas e un ombrellino di carta

9.

Puoi anche far galleggiante del Rum Dos Maderas 5 + 5 in cima per un aroma extra (opzionale)

10.

Servi con una cannuccia riutilizzabile

Ingredienti per preparare
una Piña Colada con un frullatore

Se vuoi utilizzare un frullatore per preparare la Piña Colada, ecco gli ingredienti per che ti serviranno per preparare una porzione del cocktail:

Rum Dos Maderas 5 + 3
1.5 oz. Crema di Cocco
1 oz di Latte di cocco
2 oz. succo d’ananas fresco spremuto
1/2 oncia di succo di lime fresco (facoltativo)
1,5 tazze di ghiaccio tritato

Ingredienti per preparare una Piña Colada con un frullatore

1.

Raffredda un Hurricane o un bicchiere Poco Grande

2.

Taglia il tuo ananas maturo e ricavane il succo

3.

Aggiungi tutti gli ingredienti nello shaker

4.

Frulla fino a ottenere un composto omogeneo

5.

Filtra nel tuo bicchiere freddo

6.

Guarnisci con uno spicchio di ananas, un paio di foglie di ananas e un ombrellino di carta

7.

Puoi anche far galleggiante del Rum Dos Maderas 5 + 5 in cima per un aroma extra (opzionale)

8.

Servi con una cannuccia riutilizzabile

Storia e origine del Piña Colada

Se non ami le lunghe passeggiate sulla spiaggia al tramonto, potresti anche perderti uno dei cocktail più romantici ed evasivi del nostro Rum World. Quando pensiamo al cocktail Piña Colada, viaggiamo con la mente verso lontane isole tropicali e ci dimentichiamo per un po’ tutto ciò che c’è di banale. Immaginiamo lunghi tramonti con il sole che se la prende comoda e palme che ondeggiano nella calda brezza marina. La Piña Colada è probabilmente nata con l’ascesa dei cocktail da frullatore negli anni ’50 ma non è stata resa popolare in quello stesso momento: sembra progettata proprio per offrire al suo bevitore una vera sfida di gusto. Ti sfida a bere lentamente oppure a soffrire di un congelamento del cervello! È diventata la bevanda nazionale di Porto Rico nel 1978 e se sei un bambino degli anni ’80 e ’90, è probabile che tu abbia fatto la conoscenza della Piña Colada in versione analcolica in uno dei tanti bar che la proponevano: se è così sei fortunato, perché sei cresciuto con la squisita combinazione di sapori dell’ ananas unita al cocco! Eppure, anche se questa dolcezza è così familiare, conserva sempre il suo mitico carattere di evasione. Come tutte le fantasie, spesso durano solo il tempo di finire di sorseggiare la tua Piña Colada!

Tips per la preparazione di una Piña Colada

Tip 1 – Quale latte di cocco usare per Piña Colada? La migliore crema al cocco per Piña Colada è senza dubbio Coco López, ma puoi anche crearla facilmente da te, senza additivi commerciali. Darcy O’Neil, fondatore del famoso blog Art of Drink, consiglia di mescolare semplicemente una lattina di latte di cocco e 1 3/4 tazza di zucchero a fuoco basso con 1/8 di cucchiaino di sale. Mescola fino a che lo zucchero non è sciolto e poi lascia raffreddare. (Ricetta Crema Di Cocco).

Tip 2: gli ananas freschi spremuti sono i migliori per preparare la tua Piña Colada in casa: quando sono completamente maturi sono perfetti perché sono più dolci. In base alla maturità dell’ananas, puoi aumentare o ridurre il lime o addirittura ometterlo. Se stai per frullare il tuo cocktail, considera di aggiungere anche un po’ di ananas appena tagliato e magari una pallina di gelato alla vaniglia.

Tip 3: tieni al fresco il rum nel congelatore in modo da evitare che possa separare in seguito. Meglio mantenere tutti gli ingredienti freddi prima di frullarli per ottenere un composto ben omogeneo.

Tips per la preparazione di una Piña Colada

Tip 1 – Quale latte di cocco usare per Piña Colada? La migliore crema al cocco per Piña Colada è senza dubbio Coco López, ma puoi anche crearla facilmente da te, senza additivi commerciali. Darcy O’Neil, fondatore del famoso blog Art of Drink, consiglia di mescolare semplicemente una lattina di latte di cocco e 1 3/4 tazza di zucchero a fuoco basso con 1/8 di cucchiaino di sale. Mescola fino a che lo zucchero non è sciolto e poi lascia raffreddare. (Ricetta Crema Di Cocco).

Tip 2: gli ananas freschi spremuti sono i migliori per preparare la tua Piña Colada in casa: quando sono completamente maturi sono perfetti perché sono più dolci. In base alla maturità dell’ananas, puoi aumentare o ridurre il lime o addirittura ometterlo. Se stai per frullare il tuo cocktail, considera di aggiungere anche un po’ di ananas appena tagliato e magari una pallina di gelato alla vaniglia.

Tip 3: tieni al fresco il rum nel congelatore in modo da evitare che possa separare in seguito. Meglio mantenere tutti gli ingredienti freddi prima di frullarli per ottenere un composto ben omogeneo.

Piña Colada: variazioni sul tema e differenze

Molte varianti della Piña Colada comportano la sostituzione della base di rum con altri liquori come vodka, whisky o altri alcolici amari o a base di erbe come ad esempio la Chartreuse verde e il Fernet Branca. Ci sono anche varianti meno alcoliche che utilizzano lo Sherry Oloroso invece del Rum. Le varianti più tradizionali della Piña Colada mescolano diverse tipologie di rum, sia chiaro che scuro. Ci sono anche altre versioni alternative che usano uno sciroppo d’ananas ottenuto con ananas fresco e zucchero invece della crema di cocco. Queste ricette generalmente includono una maggiore quantità di succo di lime fresco. Di seguito sono riportate alcune varianti a base di rum.

Conosciuto anche come “The Swimming Pool”. La ricetta prevede l’aggiunta di Blue Curaçao allo scopo principale di trasformare il colore della bevanda in blu.

Questa variante di Colada è realizzata con succo d’arancia fresco e una minore quantità di crema di cocco e ananas.

Questa ricetta brevettata aggiunge Crème de Menthe e Assenzio in parziale sostituzione del rum per dare al cocktail un carattere più forte e sentori di menta e erbe.

This proprietary recipe adds both Crème de Menthe and Absinthe in partial substitution to the rum for a stronger minty and herbal character.

FAQ

Gli Stati Uniti celebrano ogni anno il 10 luglio la Giornata nazionale della Piña Colada.

Il metodo più semplice è usare la ricetta del frullatore e moltiplicare ogni ingrediente in base a quante porzioni vuoi preparare. Con un normale frullatore puoi preparare comodamente da 3 a 5 porzioni. In un normale shaker per cocktail invece puoi preparare al massimo 2 drink contemporaneamente.

Il Poco Grande o l’ Hurricane. Anche le ciotole di cocco in ceramica possono essere una buona idea!

In assenza di ananas maturo fresco, puoi usare ovviamente quello in scatola, ma tieni presente che spesso contengono zucchero aggiunto e potrebbero rovinare l’equilibrio del cocktail.

Coco López è il miglior marchio, ma puoi leggere su come crearne una versione home made.

Cocktails con Dos Maderas Selección 5+3

Sorry, no posts matched your criteria.