Dos Maderas shopping

Mary Pickford

Come preparare il
cocktail al rum scuro Mary Pickford

Quale rum scuro è il migliore per un Mary Pickford?

Il miglior rum scuro per il Mary Pickford dovrebbe avere un finale speziato più secco come quello del Dos Maderas 5+3. Il cocktail prospera sul suo carattere fruttato di ananas e mentre il suo rum originale era probabilmente Bacardi o Havana Club, una piccola maturazione extra completa bene gli ingredienti.
dos-maderas-5-3-bottiglia-cocktail

Informazioni su Dos Maderas 5+3

Dos Maderas 5+3 Rum fonde il più leggero Baja Rum con lo stile più ricco della Guyana e invecchia per 5 anni nei Caraibi seguiti da 3 anni a Jerez, in Spagna, in botti di Palo Cortado. Il carattere morbido del 5+3 è intriso di piacevole vaniglia, nocciola, cocco e acero sottile. Questi attributi possono aggiungere una complessità favorevole al tuo cocktail.

dos-maderas-5-3-bottle-cocktail-mobile

Informazioni su Dos Maderas 5+3

Dos Maderas 5+3 Rum fonde il più leggero Baja Rum con lo stile più ricco della Guyana e invecchia per 5 anni nei Caraibi seguiti da 3 anni a Jerez, in Spagna, in botti di Palo Cortado. Il carattere morbido del 5+3 è intriso di piacevole vaniglia, nocciola, cocco e acero sottile. Questi attributi possono aggiungere una complessità favorevole al tuo cocktail.

Ingredienti del cocktail Mary Pickford

1,5 once Dos Maderas 5+3 Rum
1,5 once succo di ananas fresco
0,25 once granatina a base di melograno
1-2 gocce di liquore al maraschino Luxardo

Ricetta del cocktail Mary Pickford - Preparazione di un cocktail al rum passo dopo passo

1.

Raffredda una coupé

2.

Sminuzza un ananas maturo e il succo

3.

Aggiungi tutti gli ingredienti nello shaker

4.

Riempi lo shaker con ghiaccio tritato

5.

Agita bene per 10 secondi

6.

Filtra due volte, utilizzando un colino a maglia fine per rimuovere la polpa in eccesso e i frammenti di ghiaccio, nel bicchiere freddo

7.

Guarnisci con uno spicchio di ananas fresco e ciliegia conservata.

Origini del cocktail al rum scuro Mary Pickford

L’apice della fama di Mary Pickford coincise anche con l’inizio del proibizionismo (1920-1933) che tra l’altro portò a una migrazione di massa di celebrità e baristi in luoghi come Cuba, dove l’alcol non era stato bandito. Questa nuova americanizzazionedei bar cubani divenne di moda e attirò ogni sorta di barman di talento. Ciò includeva astuti mixologist dell’epoca come il newyorkese Eddie Woelke e l’inglese Fred Kaufman. Allora, chi ha inventato il cocktail Mary Pickford? Entrambi sono considerati i candidati più probabili ad aver mescolato per la prima volta il cocktail di ananas con il rum noto come Mary Pickford all’Avana, a Cuba. Quanto a quando fu inventato il cocktail Mary Pickford, il soggiorno effettivo di Pickford a Cuba non fu molto lungo ed infatti è probabile che il mix di maraschino e rum conosciuto dal suo omonimo sia stato creato in sua assenza negli anni ’20 da uno di questi due uomini. Il miglior sforzo per restringere le origini del cocktail Mary Pickford è il resoconto scritto della ricetta in “When It’s Cocktail Time in Cuba”, di Basil Woon nel 1928. In seguito, i bar di tutto il mondo, incluso il Savoy Hotel di Londra, iniziarono a confondersi la bevanda. Pensa alla popolarità della bevanda come a un’approvazione di celebrità probabilmente senza l’approvazione effettiva. Ad ogni modo, è un vero piacere bere qualcosa dal vivo e trasformarlo nella tradizione dei cocktail.

Mary Pickford Variazioni e tipi

Per quanto riguarda le variazioni sul cocktail Mary Pickford, Trader Vic elenca nella sua guida al bar del 1947 che il cocktail varia notevolmente sulla quantità di succo di ananas utilizzato che va da un minimo di 0,75 once. a 2 once Da segnalare anche alcune varianti che prevedono l’uso di ciliegie al maraschino e succo che non è la stessa cosa del Luxardo Maraschino o delle sue conserve di ciliegie.

Domande frequenti

Le mani sono alzate sull’esatto inventore del cocktail Mary Pickford, ma i due candidati più probabili che hanno lavorato nei bar e negli hotel dell’Avana durante gli anni del proibizionismo includono il newyorkese Eddie Woelke o l’inglese Fred Kaufman.
Il cocktail Mary Pickford è così chiamato per la donna che è diventata la prima fidanzatina d’America sul grande schermo e la sua eredità in parte sopravvive in questa libagione di ananas.
Proprio come il creatore esatto non è scolpito nella pietra, l’anno può essere ristretto solo a un decennio: gli anni ’20. La sua prima menzione sulla stampa arriva nel 1928 tramite “When It’s Cocktail Time in Cuba” di Basil Woon.

Cocktails con Dos Maderas 5+3

Sorry, no posts matched your criteria.